Birmingham: le due torri del Signore degli Anelli esistono davvero

Birmingham: le due torri del Signore degli Anelli esistono davvero

Reading Time: 2 minutes

Tolkien visse nei sobborghi di Birmingham ed è qui che ebbe l’ispirazione per molti luoghi che compaiono nella sua celebre saga Il Signore degli Anelli.

Orthanc
Perrott’s Folly, Orthanc

Il suo nome è Perrott’s Folly ed è una torre che si erge nel quartiere di Edgbaston, nella periferia di Birmingham. Sebbene abbia bisogno di svariati lavori di ristrutturazione, per un ammontare di oltre un milione di sterline, è stata acquistata dall’ente benefico Trident Reach the People Charity per la simbolica somma di 1 pound. Per quale motivo l’affare è andato in porto? Solamente perché si tratta dell’edificio che avrebbe ispirato J.R.R. Tolkien nel descrivere la torre di Orthanc, all’interno del suo capolavoro Il Signore degli Anelli. La Perrott’s Folly era perfettamente visibile sia dalla casa dove Tolkien visse da bambino che dalla sua scuola.

J. J. R. Tolkien
J. J. R. Tolkien

L’amministratore delegato dell’ente è un fervente appassionato dello scrittore inglese e ha deciso di trasformare la torre in un centro di accoglienza. Tutelata dalle Belle Arti britanniche, la struttura è stata recentemente utilizzata anche per ospitare esposizioni artistiche e celebrazioni tolkeniane.

La Perrott’s Folly è alta 30 metri, è composta da 7 stanze piccolissime e per giungere fino in cima bisogna salire 139 gardini. Pare che la torre possieda numerosi passaggi segreti e locali sotterranei. Venne eretta dall’eccentrico John Perrott, nel 1758. Inizialmente, era circondata da un parco e fungeva da semplice padiglione di caccia. La leggenda vuole che fosse stata costruita proprio in quel luogo affinchè il signor Perrott potesse guardare la tomba dell’amata moglie, situata a 25 chilometri di distanza. Secondo un’altra versione, invece, sarebbe stata utile per spiare i presunti incontri della consorte con il suo bracconiere. Ipotesi entrambe rispettabili.

Barad-Dur
Waterworks Tower, Barad-Dur

La seconda torre, quella che portò alla creazione di Barad-Dur, invece, è la Waterworks Tower, la torre vittoriana dell’acquedotto. Oggi è collocata all’interno di un piccolo complesso industriale a circa duecento metri dalla Perrot Folly e non è visitabile, a meno che non siate così fortunati da incontrare qualche operaio che, comprese le vostre intenzioni, vi apra il cancello per una sosta di non più di 10 minuti…

Google Maps

Perrott’s Folly
https://goo.gl/maps/sRak6K4zdgr

Edgbaston Waterworks Tower
https://goo.gl/maps/b7hq2yN8THo

Please follow and like me!
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *